Percorsi con CRI

Nell’ambito di un protocollo con il Ministero dell’Istruzione, la CRI propone da anni agli istituti scolastici del territorio nazionale un’offerta formativa che prevede anche iniziative di PCTO.

Purtroppo, quest’anno non è ancora stato sottoscritto il protocollo per cui  non è ancora disponibile l’offerta aggiornata. Il gruppo di volontari di Varese si è reso, comunque, disponibile a iniziare l’organizzazione di percorsi che saranno attivati nel II quadrimestre, relativi ai seguenti temi:

  • SALUTE

Tutela e protezione della salute e della vita

Promuovere la salute, vuol dire costruire un percorso che non implica solo il  trasferimento delle conoscenze, ma mette in discussione lo stile di vita di ciascuno,  il quale diventa agente di cambiamento e moltiplicatore.

    • MIGLIORARE LO STATO DI SALUTE DELLE PERSONE E DELLE COMUNITÀ
    • PROTEGGERE LA VITA E FORNIRE SUPPORTO SOCIOSANITARIO ALLE COMUNITÀ
    • COSTRUIRE COMUNITÀ PIÙ SICURE ATTRAVERSO LA PROMOZIONE DELLA SALUTE
    • ASSICURARE LACQUISIZIONE DI COMPETENZE DA PARTE DELLA COMUNITÀ PER PROTEGGERE LA PROPRIA VITA E QUELLA DEGLI ALTRI
  • SOCIALE

Supporto ed inclusione sociale

Attraverso il suo intervento, la Croce Rossa Italiana contribuisce alla costruzione di  comunità̀ più̀ forti e inclusive.

    • RIDURRE LA DISCRIMINAZIONE E LE CAUSE DI VULNERABILITÀ INDIVIDUALI E  AMBIENTALI
    • CONTRIBUIRE ALLA COSTRUZIONE DI COMUNITÀ PIÙ INCLUSIVE
    • PROMUOVERE E FACILITARE IL PIENO SVILUPPO DELLINDIVIDUO
    • RIDURRE I LIVELLI DI VIOLENZA E FAVORIRE LUGUAGLIANZA SOCIALE
    • FAVORIRE L’INTEGRAZIONE DELLE PERSONE CHE NON HANNO ACCESSO AI BENEFICI
  • EMERGENZE

Preparazione delle comunità e risposta ad emergenze e disastri

L’attività della CRI è volta a preparare le comunità attraverso la diffusione della  cultura della prevenzione e la preparazione per fornire una risposta efficace e  tempestiva a emergenze e disastri.

    • PROMUOVERE UNA CULTURA DELLA PREVENZIONE
    • FORMARE UNA POPOLAZIONE PIÙ CONSAPEVOLE E SPECIALIZZATA
    • AVVIARE UN PROCESSO CHE PORTI I GIOVANI AD ACQUISIRE UN RUOLO  ATTIVO NELLA RIDUZIONE DEI RISCHI
    • CREARE COMUNITÀ RESILIENTI
    • SALVARE LE VITE E FORNIRE ASSISTENZA IMMEDIATA ALLE COMUNITÀ  COLPITE DAL DISASTRO
    • RIDURRE IL LIVELLO DI VULNERABILITÀ DELLE COMUNITÀ DI FRONTE AI  DISASTRI
    • ASSICURARE UNA RISPOSTA EFFICACE E TEMPESTIVA AI DISASTRI ED ALLE  EMERGENZE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
    • RISTABILIRE E MIGLIORARE IL FUNZIONAMENTO DELLE COMUNITÀ A  SEGUITO DI DISASTRI
  • SVILUPPO

Sviluppo, comunicazione e promozione del volontariato

La CRI riconosce il valore strategico della comunicazione, che permette di catalizzare  l’attenzione pubblica sui bisogni delle persone vulnerabili, favorisce la riduzione delle cause  della vulnerabilità, ne previene quelle future, e mobilita maggiori risorse per un’azione  efficace.

    • AUMENTARE LA CAPACITÀ SOSTENIBILE DELLA C.R.I. A LIVELLO LOCALE E  NAZIONALE, DI PREVENIRE ED AFFRONTARE IN MODO EFFICACE LE  VULNERABILITÀ DELLE COMUNITÀ; RAFFORZARE LA CULTURA DEL  SERVIZIO VOLONTARIO E DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA
    • ASSICURARE UNA CULTURA DI RESPONSABILITÀ TRASPARENTE NEI  CONFRONTI DEI PARTNER, DELLE ISTITUZIONI E DEI SOGGETTI DEL TERZO  SETTORE
    • MANTENERE I REGOLAMENTI ED I PIANI D’AZIONE IN LINEA CON LE  RACCOMANDAZIONI E DECISIONI INTERNAZIONALI
    • ADATTARE OGNI AZIONE ALL’EVOLUZIONE DEI BISOGNI DELLE PERSONE  VULNERABILI

Gli studenti interessati sono pregati di compilare il modulo allegato qui entro il 15/12/2020

È richiesta una compilazione diversa per ciascuno dei percorsi che si intende seguire.